Christian Dior Resort 2022: la libertà nel movimento

Il fascino per l’universo dello sport, e per l’abito inteso come fruitore di libertà hanno ispirato Maria Grazia Chiuri nella creazione della collezione Resort 2022. Ambientata ad Atene, nello Stadio Panathinaiko, la collezione di Chiuri celebra l’arte del movimento e la libertà che ne deriva, in netto contrasto con le restrizioni subite negli ultimi tempi.

Il bianco è il colore dominante, un chiaro riferimento alle statue classiche, che ancora una volta ispirano la designer nell’evoluzione delle silhouette rappresentando il connubio tra le inflessioni sportive e la manifattura tipica dell’haute couture che contraddistingue la Maison.

Il bianco è anche l’espediente per omaggiare Marlene Dietrich, immortalata in una vecchia fotografia mentre indossa l’abito bianco di Leda, il personaggio della mitologia greca. L’iconica Bar Jacket è qui destrutturata, interpretata in chiave più funzionale e moderna, pratica per le sfide quotidiane.

Chiuri è riuscita sapientemente a veicolare le nuove necessità del mondo moderno, arricchendo di dettagli sportivi la silhouette di stampo couture; lo dimostrano i lunghi pepli -ormai un pezzo classico nelle sue collezioni- resi più dinamici dalle sneakers oversize ai piedi.

Come spesso accade nelle sue collezioni, la designer ha collaborato con la comunità artigiana del luogo, arricchendo i capi di dettagli antropologicamente unici; compaiono infatti i ricami del sarto Aristeidis Tzonevraki su una Book Tote e una Bar Jacket.

In merito alla location, Chiuri ha commentato: “Solitamente tutti associano la Grecia e l’Italia come mete per le vacanze estive; noi invece abbiamo dedicato la nostra ricerca alla storia della Grecia. Volevamo mostrare quanto fosse importante quel periodo storico, e non solo per il ventesimo secolo”.

pics courtesy of Dior

 

"more than a fashion magazine"

 

 

LATEST S.R.L.S. | P.IVA - CF 15126391000 | REA Roma RM-1569553

Raimondo Scintu 78 street, 00173 Rome, Italy | +39 351 8463006

 

Scroll To Top