Now Reading
Con il rebranding di Armadioverde nasce greenchic

Con il rebranding di Armadioverde nasce greenchic

Armadioverde, il primo marketplace italiano per la moda di seconda mano fondato nel 2015 cambia direzione con un nuovo nome: greenchic.

Si tratta di un progetto di rebranding volto a consolidare la piattaforma anche a livello internazionale, ponendo il focus sull’impegno sostenibile e sull’innovazione tecnologica.

Proprio per quanto riguarda l’espansione europea, greenchic sta lavorando al progetto dei capi pre-loved. Ad oggi l’iniziativa interessa circa 200mila abiti. Attraverso l’ampliamento del progetto la piattaforma potrà godere di altri capi provenienti da comunità multiculturali.

Il rebranding di greenchic è stata l’occasione per avviare altri progetti come quello di Upcycled, la nuova linea di capi lavorati a mano in Italia e realizzata con prodotti di scarto. Per il lancio della collezione greenchic sta reclutando e formando dei giovani talenti del fashion design. Oltre ad Upcycled c’è anche Regenerate, il piano per le piccole riparazioni sui vestiti per ridurre gli sprechi e conferirgli nuovo valore.

David Erba, co-founder e CEO di greenchic si è detto molto soddisfatto dell’iniziativa di rebranding: “Siamo molto felici di essere diventati greenchic, un nome che dà l’impulso per accelerare la nostra crescita e il nostro impatto positivo sia ambientale che sociale nel mondo del fashion. La cosa che mi dà più soddisfazione” – continua Erba – “è vedere come i nuovi progetti che stanno nascendo si basino su tutto il know-how e le competenze che abbiamo sviluppato con armadioverde. Un’evoluzione e non un cambiamento, che ci permetterà di scalare molto più rapidamente grazie anche ai partner strategici che abbiamo portato a bordo nell’ultimo round di investimento.”

In copertina: greenchic

 

"more than a fashion magazine"

 

 

LATEST S.R.L.S. | P.IVA - CF 15126391000 | REA Roma RM-1569553

Raimondo Scintu 78 street, 00173 Rome, Italy | +39 351 8463006

 

Scroll To Top