Now Reading
È in arrivo il nuovo documentario dedicato a Pierre Cardin

È in arrivo il nuovo documentario dedicato a Pierre Cardin

Pierre Cardin copertina 1

Pierre Cardin, celebre stilista visionario, sarà il protagonista di un nuovo documentario diretto da P David Ebersole e Todd Hughes. Il documentario House of Cardin documenterà la vita dello stilista e la sua gloriosa carriera dagli inizi ad oggi.

Ciò che continua ad affascinare di Cardin è il suo continuo, avido interesse per il futuro. Fin dai primi passi come stilista del suo marchio, Cardin ha confezionato abiti anacronistici, del tutto slegati dalla contemporaneità. Le creazioni suscitarono una grande attenzione mediatica e un successo senza precedenti, ma anche polemiche e critiche, specialmente dal versante forse più tradizionale rappresentato dall’Haute Couture.

courtesy of Pierre Cardin – Haute Couture 1968

Cardin, nato Cardine, compie i suoi primi passi nel mondo della moda da Patou, presso il quale fu coinvolto nella realizzazione degli abiti di scena de “La Belle et la Bête” incoraggiato da Jean Cocteau e Christian Bérard. Il suo carattere innovativo e visionario gli costò il posto alla Chambre Syndacale de la Haute Couture, dalla quale fu espulso per aver lanciato il ready-to-wear, una categoria all’epoca sconosciuta nel mondo della moda e soprattutto accessibile al tipo di clientela che non poteva permettersi abiti di alta moda. Fu uno dei primi stilisti e imprenditori a democratizzare il sistema moda, dopo di lui, seguì subito il suo rivale Yves Saint Laurent aprendo la boutique Rive Gauche.

courtesy of Pierre Cardin – Gloves Haute Couture 1970

“Penso che le mie iniziative non siano stati errori. Qui, comincio una nuova avventura perché non sono mai soddisfatto di me stesso.” Dichiarò Cardin negli anni ‘60. “Ho bisogno di continui stimoli nella mia vita e di portare avanti questa professione che amo particolarmente”. 

Oggi, il brand e il designer stesso sembrano correre in parallelo con il sistema moda rimanendo però al di fuori di esso. Pierre Cardin rimane ancora oggi un outsider, con una curiosità che non si è mai spenta nel tempo, una voglia che la eguaglia e che lo sprona a fare sempre di più, a parlare con le persone, a creare ed esplorare nuovi contesti e situazioni, rimanendo sempre al centro del mondo della cultura e dell’arte.

“Sono felice di essere rimasto dentro al sistema, che sia ancora popolare e che continui a creare. La Maison di Saint Laurent disse: “Oh, Cardin, non ne sentiremo più parlare tra un anno”; invece ho sempre continuato. Saint Laurent sfortunatamente si è fermato”. 

Crediti copertina: Pierre Cardin

 

"more than a fashion magazine"

 

 

LATEST S.R.L.S. | P.IVA - CF 15126391000 | REA Roma RM-1569553

Raimondo Scintu 78 street, 00173 Rome, Italy | +39 351 8463006

 

Scroll To Top