Now Reading
Ermenegildo Zegna Menswear SS ’22

Ermenegildo Zegna Menswear SS ’22

Alessandro Sartori ha presentato la sua nuova collezione uomo primavera estate 2022, come da calendario. La collezione propone capi per un uomo Zegna del tutto nuovo.

Come lo stesso designer ha dichiarato in uno statement, si è cercato di combinare il lusso insito dell’artigianato con le necessità del mondo moderno, aggiungendo quindi dettagli più funzionali e pratici per le sfide quotidiane.

Anche l’atmosfera del (New)Set (il titolo della presentazione) suggerisce la ricerca di una via d’uscita da tutto ciò che ostacola e costringe i movimenti – un esempio lampante è il labirinto verde nel quale i modelli corrono insieme – fino ad arrivare a momenti di condivisione e comunità -l’immensa tavolata intorno alla quale si riuniscono per brindare insieme, così come la sala di un cinema all’aperto.

Così come il mondo che li circonda, anche i capi si adattano a questa esigenza, a cominciare dai tessuti; questi infatti, sono realizzati con materiali riciclati, ma anche con nuove fibre naturali vegetali nel pieno rispetto della campagna #UseTheExisting.

I blazer sono realizzati in nylon riciclato o in sete imbottite, i kimono invece presentano fibre più tradizionali come la seta, il cotone giapponese e il lino. Tra le novità di questa collezione, c’è il nuovo tessuto misto lana italiana, seta e lino Bielmonte che crea l’effetto denim su maglioni e jumpsuits. Scopriamo inoltre un tessuto jacquard effetto puzzle e una lana “liquida” riciclata.

I tessuti variegati si accompagnano ai colori altrettanto vari; si passa infatti da colori tenui, a sfumature del verde, del blu, del giallo e del beige, dell’ametista, del cobalto e del nero. Il risultato è una sperimentazione ben riuscita, un’esplorazione alla ricerca di nuovi codici fluidi per la moda maschile di oggi.

 

"more than a fashion magazine"

 

 

LATEST S.R.L.S. | P.IVA - CF 15126391000 | REA Roma RM-1569553

Raimondo Scintu 78 street, 00173 Rome, Italy | +39 351 8463006

 

Scroll To Top