Now Reading
Fall 2020 Couture Collection: Chanel

Fall 2020 Couture Collection: Chanel

La collezione Couture di Chanel firmata Virginie Viard ha acceso un grande interesse nel pubblico. Se si guarda anche solo il breve video introduttivo si capisce perchè. Musica, modelle e abiti parlano di leggerezza e di ribellione, senza mai venire meno allo stile classico e bon ton della Maison francese. Se il mondo punk e l’haute couture di Chanel vi sembrano due opposti, è sempre bello vedere che la moda è pronta a contraddirci e a mostrarci che tutto è possibile.

Il risultato è più vivo e genuino che mai. Gli abiti e i tailleur sono rivisitazioni ad hoc dei classici della Maison. Il tweed è, ovviamente, il tessuto principale, affiancato però dall’organza, dal moiré e perfino da un tessuto laminato argento che su Adut Akech è a dir poco meraviglioso. I gioielli fanno la differenza. Sono vistosi e decisamente edgy, realizzati in oro e pietre preziose. Le mani sono piene di anelli, le collane sono preziose e dai tagli vagamente grezzi, un orecchino è realizzato con una lunga piuma rossa. E poi ovviamente i capelli, talvolta implementati da una vistosa frangia in piume blu, decisamente sopra le righe. 

Viard stessa ha dichiarato che, visto il formato e la situazione speciale, si è sentita libera di proporre accessori e abbinamenti che avrebbe avuto riserve a portare in passerella. Per quanto ci riguarda, il risultato è coinvolgente e moderno, e ci auguriamo di vederla più spesso uscire dalla sua comfort zone. 

L’ispirazione è stata Karl Lagerfeld e, nello specifico, la sua relazione di amicizia con la musa principessa Diane d Beauvau-Craon. Costretta a vivere nel contesto rigido e tradizionalista della sua famiglia, la principessa si era mostrata fin da piccola un animo ribelle. Gli abiti sono stati per lei un modo di esprimere la propria individualità. Come la volta che, in occasione del suo ballo di debutto, aveva deciso di tagliarsi i capelli in stile militare, per contrastare l’abito rosa che la madre aveva scelto per lei.  

Mademoiselle Chanel era una rivoluzionaria in egual modo e, forse, alla Maison serve ritrovare un pizzico di brio.

Cover image by Mikael Jansson, courtesy Chanel

View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

 

"more than a fashion magazine"

 

 

LATEST S.R.L.S. | P.IVA - CF 15126391000 | REA Roma RM-1569553

Emilio Praga 35 street, 00137 Rome, Italy | +39 351 8463006

 

Scroll To Top