Now Reading
Grammy Awards: i momenti top del red carpet

Grammy Awards: i momenti top del red carpet

Dall’apparizione dell’abito Versace verde di Jennifer Lopez ai Grammy Awards 2000, l’attesissimo evento annuale è diventato una fonte infallibile di intrattenimento sia per la musica che per la moda. Lo show di quest’anno non è stato diverso.

all images @Getty

Mentre i Grammy Awards possono spingere i limiti di ciò che è forse considerato troppo “fuori”, c’era un rapporto uniforme tra l’eccesso e la normalità con una manciata di momenti sartoriali accuratamente realizzati che meritano menzioni d’onore.

Lizzo in Atelier Versace
L’abito Versace di seta bianca su misura di Lizzo è stato completamente realizzato a mano e ricamato con un motivo a V di cristalli Swarovski trasparenti. È stato completato da una stola in pelliccia sintetica arricchita di cristalli e da una collana di diamanti a doppia v Lorraine Schwartz. La semplicità naturale del vestito trasudava glamour della vecchia Hollywood, con alcune aggiunte moderne nei dettagli dei fianchi. Nel complesso, il look ha fatto un lavoro fantastico nel mostrare la figura voluttuosa di Lizzo dandole un’aria di decoro e classe inimitabili.


Quavo in Prada and Saweetie in Moschino
Mentre c’era molto clamore intorno a Jon Legend e Chrissy Teigen che erano la coppia più vestita della notte, sembra che Quavo e Saweetie siano stati trascurati. Quavo sfoggiava un elegante abito Prada in raso color cremisi con una giacca a doppio petto che presentava alcuni delicati decori tonali per completare il look. Saweetie era incredibile di per sé, in un abito Moschino con perline che le calzava come un guanto. La scollatura asimmetrica monospalla (super prossimo trend) abbinata al dettaglio in vita arricciata (idem) l’ha resa stupefacente, accentuando le sue curve in tutti i punti giusti.


Lil Nas X
Mentre il rosa acceso può essere difficile per la maggior parte delle persone, Lil Nas X ha comunque accettato la sfida e ha dominato il tappeto rosso. Se lo scopo era quello di attirare l’attenzione ha certamente raggiunto quell’obiettivo. Indossando un abito Versace fatto a mano ha creato un look sbalorditivo. La tuta era realizzata in pelle fucsia e presentava un’imbracatura ispirata alla schiavitù, costellata a mano e decorata con rivetti firmati Versace Medusa. Il look finale ha richiesto oltre 700 ore per essere completato, e mostra la maestria del brand. Era esagerato? Sì. L’abbiamo amato comunque? Sì.

Mandatory Credit: Photo by David Fisher/Shutterstock (10532330lr) Lil Nas X 62nd Annual Grammy Awards, Arrivals, Los Angeles, USA – 26 Jan 2020 Wearing Versace, Custom

Billy Porter
Mentre siamo in tema di look “sopra le righe”, non dimentichiamo quel capolavoro progettato da Baja East per essere indossato da Billy Porter. Mentre l’abito in sé non avrebbe fatto pensare a nessuno in particolare “Oh sì, lo indosserei sicuramente”, non è stato l’effetto desiderato. Il solo meme ha reso questo ensemble un successo immediato, inondando Internet e le piattaforme dei social media con giri divertenti sulla caratteristica più notevole del look: il cappello con frange di cristallo. L’ispirazione per l’outfit indimenticabile è stata “Cristalli Inzuppati di Eleganza” secondo il designer Scott Studenberg. E non ha deluso. La tuta blu era coperta da oltre 70.000 cristalli Preciosa, rivestendo Billy Porter dalla testa ai piedi … letteralmente. E questo non è certamente un makeup che lo farà presto essere dimenticato.


Common
A volte semplice può fare di più per un look di centinaia di ore di artigianato su misura. E’ stato il caso di Common. Per quanto riguarda l’aspetto monocromatico, Common ha avuto uno dei migliori della serata. Indossando un completo bavero sciallato bordeaux Dolce & Gabbana, è apparso elegante e raffinato. Anche se avrebbe potuto indossare la camicia abbottonata bianca per eccellenza sotto la giacca, ha optato per un’alternativa crepe de chine bordeaux abbinata. Dato che si trattava di una scelta d’insieme sicura, Common in realtà avrebbe potuto distinguersi un po ‘di più rispetto ad altri che camminavano sul tappeto in abiti più stravaganti.

words Kate Macchi

View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

 

"more than a fashion magazine"

 

 

LATEST S.R.L.S. | P.IVA - CF 15126391000 | REA Roma RM-1569553

Raimondo Scintu 78 street, 00173 Rome, Italy | +39 351 8463006

Marta Forgione - president, chief editor

Scroll To Top