Now Reading
In conversazione con la cantante Malou

In conversazione con la cantante Malou

In occasione di questo nuovo numero di Latest Magazine, il team ha avuto la meravigliosa opportunità di parlare con una giovane artista di grande talento. Malou, cantante emergente di Amburgo con radici hawaiane, ha già fatto i primi passi nell’industria musicale con i suoi suoni accattivanti Pop ed Electro pop ed ha appena firmato con la Warner Music.
Tutto è iniziato con una chitarra che ha imparato a suonare da sola, e con dei testi per riscaldare i lunghi inverni. Da allora, la musicista ventunenne non si è mai fermata e ha fatto del canto e del cantautorato la sua ragion d’essere. Ciò che emerge dalle sue parole è la determinazione e la resilienza, così come la cura per ogni dettaglio nel processo creativo. Il suo impegno è ciò che l’ha portata a collaborare con diversi artisti e a suonare ai festival, come l’Elements Festival nel 2017, che ha contato circa 15.000 spettatori.
Abbiamo parlato del suo stile personale, di come affronta gli aspetti negativi delle industrie creative e molto altro ancora.

Preview intervista dal numero A/I 2020/21
SCOPRI DI PIU’ QUI

TEAM EDITORIALE:
Photography Patrick Schwalb
Style Markus Galic
Model Malou | www.malou-music.com
Makeup, Hair Style Dennis Brandt c/o Bigoudi
Digital Operator Lucas Höllmüller

Quando hai capito che cantare sarebbe stato il tuo futuro? C’è stato un evento o una situazione particolare che alla fine ti ha fatto pensare che questa potesse essere la tua strada?

Ho sempre voluto esibirmi e fare musica – quando avevo quattro anni i miei genitori mi guardavano in mezzo alla pista da ballo che cantavo e ballavo; non permettevo a nessun altro di partecipare – penso di essere nata per questo!

Da dove prendi l’ispirazione per i tuoi testi e il tuo sound? Quante esperienze personali ci sono dentro, quanti sogni e fantasie?

Quando scrivo per me stessa si tratta solo di testi personali – scrivere canzoni non è solo la mia passione, è una terapia. Mi siedo insieme ad altri cantautori e parlo con loro di esperienze personali e poi, insieme, le trasformiamo in musica. Mi aiuta ad elaborare quello che mi succede nella vita. Ho un collaboratore, Charlie McClean, produttore e cantautore, che mi aiuta a definire la visione di ciò che voglio creare con le mie canzoni. Quando invece scrivo per altri artisti, o pubblicità e film scrivo anche di esperienze altrui o di situazioni fittizie, un po’ di tutto.

Naturalmente, una vita nell’industria creativa è a volte estenuante, come fai a rimanere con i piedi per terra? Che consiglio daresti a te stessa se potessi tornare indietro nel tempo?

Ho lavorato così duramente per essere dove sono e sono grata a tutti per ciò che è successo finora nella mia vita, non potrei essere più felice. Questo sicuramente mi fa rimanere con i piedi a terra, sapere quanto sia stato difficile arrivare qui e ricordare ogni passo. E ovviamente stare con i miei amici e la mia famiglia è il meglio che si possa fare in questo business. Il lavoro ovviamente è estenuante, ma quando ci sono dentro non mi sembra affatto di lavorare perché questa è la mia passione, e ciò ha sempre un risvolto positivo. L’unico consiglio che mi darei è di essere paziente, dal momento che non lo sono per niente! Uno shout-out a tutte le persone che mi fanno rimanere con i piedi per terra!

Poiché la musica e la moda sono strettamente legate quando si parla dell’identità di un cantante, come descriveresti il tuo stile?

Amo la moda, è sempre stata un’espressione della mia identità. Dò però sempre la priorità alla qualità. Per esempio preferisco comprare due paia di jeans più costosi che averne dieci paia che non si adattano perfettamente. Il fast fashion genera dei look monouso, io voglio indossare look iconici a cui tengo, non importa la stagione. È lo stesso con le mie canzoni. Tutto deve essere perfetto, non importa quanto tempo ci vuole.

Preview intervista dal numero A/I 2020/21
SCOPRI DI PIU’ QUI

 

"more than a fashion magazine"

 

 

LATEST S.R.L.S. | P.IVA - CF 15126391000 | REA Roma RM-1569553

Raimondo Scintu 78 street, 00173 Rome, Italy | +39 351 8463006

 

Scroll To Top