Now Reading
In conversazione con Pyper America, webcover del mese

In conversazione con Pyper America, webcover del mese

Le modelle che ci piacciono non sono (quasi) mai solo modelle. I loro mezzi creativi variano e, in fondo, questa è una caratteristica che tutti gli spiriti artistici possiedono: un solo mezzo non è mai abbastanza per loro, e sperimentano in ambiti molto diversi. La sperimentazione infatti permette di avere sempre nuove fonti d’ispirazione, di cambiare il punto di vista, di conoscere altri talenti. In una parola, permette di evolversi. La crescita personale è uno degli obiettivi che tutti dovremmo avere – non importa da dove veniamo o dove stiamo andando – e spesso ha a che fare con lo scambio interpersonale. La prima Web Cover del 2021 è un servizio fotografico fatto di tante persone che collaborano, si scambiano idee e opinioni e per questo creano qualcosa di bello e significativo.

Ne abbiamo parlato con la modella protagonista, Pyper America. Modella, bassista nei The Atomics (band fondata con i suoi fratelli), YouTuber e comica sulle sue pagine social, è un’artista dalle molte facce – tutte ugualmente carismatiche. Ci ha raccontato come si è data conforto nel corso del 2020, cosa l’ha aiutata a rimanere positiva e come ha intenzione di affrontare il futuro. Le sue parole sono semplici e dirette, e forse per questo le sentiamo così vicine alla nostra quotidianità. Sicuramente, il suo esempio può portarci qualche riflessione interessante e tanta, tanta allegria.

Photography Lucas Passmore | Style Vivian Chuang |
Model Pyper America | Makeup, Hair Style Dee Daly c/o Judy Inc. & Opus Beauty

Vieni da una famiglia di talenti: i tuoi genitori, tuo fratello e le tue sorelle, siete tutti connessi con il mondo dello spettacolo in un modo o in un altro. Che parte hanno avuto nella tua crescita, quanto ti hanno ispirato, soprattutto negli anni dell’infanzia? 

Grazie e sì, assolutamente, sono tutti molto talentuosi! Sono la terza figlia e sono cresciuta copiando le mie sorelle maggiori, perchè volevo essere come loro in tutto quello che facevano. Un Natale, i miei genitori ci hanno regalato degli strumenti musicali e ci hanno insegnato a utilizzarli, per suonare insieme. Credo che il mio “talento” si sia formato prima che io nascessi – è qualcosa di mio – ma sicuramente diventare grande tra persone così creative, come mia mamma ad esempio, mi ha ispirato molto. 

Parlando di ispirazione, vorrei riportare qualcosa che hai scritto su Instagram e che dice più o meno così: “la buona idea, l’ispirazione, i momenti eccitanti – quella è la luce! Quella è la vera magia” e ancora “gli attimi passano e l’ispirazione va e viene, quindi, quando arriva PRENDILA E SCAPPA!!! VAI! VAI! VAI!”. E’ un messaggio carico di energia: cosa ti ha dato ispirazione e conforto durante questo anno difficile?

Che bello sentir condividere questo messaggio. E’ verissimo. I grandi, drammatici avvenimenti del 2020 mi hanno dato molto a cui pensare. Soprattuto, credo, mi hanno aiutato a cambiare la mia prospettiva in maniera essenziale. Per esempio, ho capito che ciò che conta sono le nostre relazioni con gli altri, e la nostra anima, ciò che sentiamo. 

Quest’anno ho imparato molto, e questo è essenziale per la creazione artistica. Se ti senti giù, vai e impara qualcosa di nuovo. Leggi, o guarda un documentario. Alla fine, la cosa più importante è semplicemente imparare e crescere. 

Photography Lucas Passmore | Style Vivian Chuang |
Model Pyper America | Makeup, Hair Style Dee Daly c/o Judy Inc. & Opus Beauty

Questa frase è solo una delle molte hai scritto su Instagram: spesso condividi con i tuoi followers pensieri ed emozioni. Molte volte chiedi ai tuoi stessi followers di interagire, per sapere cosa li ha emozionati, cosa li ha fatti sentire bene, o al sicuro, o connessi con gli altri. E’ un modo molto bello – e soprattutto sano – di utilizzare il social. Senti l’influenza che hai sulle persone che ti seguono? Ti senti mai “responsabile” per il tuo pubblico, per il modo in cui si sente e le sensazioni positive che la tua pagine e le tue foto possono dare? 

Sono così grata ai social media, davvero. E’ semplicemente straordinario il modo in cui oggi possiamo connetterci con gli altri, è una benedizione. Sono grata al mio pubblico, per il modo che ha di interagire con me. Mi è sempre piaciuto relazionarmi con gli sconosciuti, mi dà una scossa di energia perchè è sempre nuovo, non sai mai cosa ne verrà fuori da un incontro, da un dialogo. Non so se definirei il mio uso dei social come una responsabilità, ma di sicuro sento che c’è un legame unico nel suo genere, che solo i social sanno creare. Ogni tanto sento la pressione di parlare a così tante persone diverse, ma quando questo succede mi ripeto semplicemente che condividere emozioni e pensieri positivi è un modo semplice ma super efficace di migliorare l’umore alla gente. 

Questo è molto importante, perchè i social possono essere un posto molto “nocivo” per lo spirito. Vediamo in continuazione le “vite meravigliose” degli altri, quello che fa quell’influencer, quella modella, quell’attrice. Questo può creare gelosia e rancore. Non solo: i commenti negativi e gli attacchi sono, purtroppo, molto diffusi. Come reagisci quando ti capitano commenti negativi? Come crei uno spazio positivo per i tuoi followers? 

Sono ASSOLUTAMENTE d’accordo. Mi auto-controllo molto spesso perchè voglio essere sicura di non sviluppare atteggiamenti o commenti tossici sui miei canali social. Quando succede – se mi sento arrabbiata, frustrata o a disagio per qualsiasi motivo – mi prendo una pausa e penso al motivo per cui questi sentimenti negativi si sono formati. Così posso metterci un freno e cambiare atteggiamento. 

Quando ricevo commenti negativi o offensivi, li elimino (la sua risata è spontanea e trasparente, sono situazioni che capitano a tutti e non c’è niente di sbagliato a riderci su, ndr). E’ la mia pagina in fondo, e quindi posso modificarla a piacere. Come dici tu, c’entra anche con i miei followers: è importante per me che non siano negativamente colpiti da ciò che vedono sotto le mie foto. 

Photography Lucas Passmore | Style Vivian Chuang |
Model Pyper America | Makeup, Hair Style Dee Daly c/o Judy Inc. & Opus Beauty

Sei un’artista dai mille volti: modella e attrice, YouTuber con la tua divertentissima Mamma di Beverly Hills, ma sei stata anche musicista quando suonavi il basso negli Atomics, la band che hai fondato con i tuoi fratelli e che si è esibita al Festival di  Coachella nel 2017. Cosa viene adesso? Ti senti positiva per il 2021? 

Oh mamma, questa domanda mi mette sotto pressione per davvero (ride, ndr). Ogni tanto mi sento un “fallimento” perchè la band si è sciolta e sul mio canale YouTube non sto postando niente da un po’: avrei dovuto mettere più impegno nel mio personaggio, Mamma di Beverly Hills, se lo meritava. Ma alla fine, quando questa insoddisfazione cresce in me, penso che il punto, in questa vita, non è avere successo o arricchirsi o diventare famoso. Come ho detto prima, il punto è imparare e crescere, sempre. 

In ogni caso, mi sento molto positiva per il 2021. La mia personalità artistica è in continua crescita: continuerò il mio lavoro di modella e, chissà, magari riuscirò nell’intento di suonare il mio basso con più regolarità. Amo la musica incondizionatamente, è un mezzo così forte.

Photography Lucas Passmore | Style Vivian Chuang |
Model Pyper America | Makeup, Hair Style Dee Daly c/o Judy Inc. & Opus Beauty

Il servizio che hai scattato con Lucas Passamore è bellissimo! Quanto è importante per te “travestirti”, per entrare nel tuo personaggio? 

Scattare con Lucas è stato super! Lui è una persona meravigliosa e si prende veramente cura di me quando lavoriamo insieme. Infatti, la parte migliore di tutto il lavoro è stata entrare in connessione con lui e gli altri professionisti sul set, ma anche con gli animali! In effetti, credo che questa connessione è ciò che veramente mi rende capace di impersonare qualsiasi personaggio, anche senza travestirmi. Nello stesso tempo però, indossare “i panni” del personaggio è tutta un’altra storia, l’impegno diventa maggiore e profondo. 

Qual è la parte che mantieni inalterata quando reciti? Qualcosa di tuo che diventa una specie di fil rouge di tutti i personaggi che interpreti.

In realtà non credo ci sia. La trasformazione completa è proprio la parte migliore di questo lavoro. Con alcuni personaggi sento una somiglianza maggiore ovviamente, una tra tutte la Mamma di Beverly Hill. 

Photography Lucas Passmore | Style Vivian Chuang |
Model Pyper America | Makeup, Hair Style Dee Daly c/o Judy Inc. & Opus Beauty

Il 2020 può essere un anno di svolta per l’industria della moda – e non solo. I giovani chiedono maggior sostenibilità, impegno etico e inclusione, perchè vogliono ancora divertirsi con i vestiti ma vogliono farlo in modo rispettoso. Se potessi scegliere, qual è la cosa che manterresti inalterata del “vecchio sistema” e qual è la cosa che cambieresti nel prossimo futuro?

Sono veramente entusiasta del nuovo capitolo che stiamo per iniziare! Adoro le sfilate e spero che non spariscano mai, ma non so esattamente cosa cambierei. In realtà, aspetto di vedere le evoluzioni della situazione e spero di rimanere sorpresa dei nuovi orizzonti che si apriranno. Soprattutto, sono curiosa di vedere in che modo la gente userà l’amore condiviso per la Madre Terra per salvarla dai nostri stessi errori.

Ma andiamo più sul personale, vuoi? Vorrei sapere qualcosa in più sul tuo rapporto con la religione. Mi pare di capire che sei una credente appassionata e sono curiosa di sapere come il tuo credo influenza la tua quotidianità, specialmente in questi tempi disillusi e sempre più laici.

La religione ha un ruolo fondamentale nella mia spiritualità. Sono una credente appassionata, come hai detto, e la religione ha sempre svolto un ruolo indispensabile nella mia vita. Il suo obbiettivo, in fondo, non è altro che quello di farci sentire bene con noi stessi, nella nostra pelle, attraverso la conoscenza di noi stessi. E’ stato di incredibile aiuto, nel corso dell’ultimo anno, sentire il sostegno della religione. La preghiera, soprattutto, è molto importante per il mio benessere spirituale, mentale e quindi fisico. 

Photography Lucas Passmore | Style Vivian Chuang |
Model Pyper America | Makeup, Hair Style Dee Daly c/o Judy Inc. & Opus Beauty

Ti sei sposata molto giovane e questo è inusuale oggi. Non fraintendermi, credo che sia una scelta ammirevole e sono positivamente impressionata: i giovani oggi tendono a sposarsi e a “sistemarsi” sempre più tardi, per ragioni disparate – educazione, carriera, stabilità economica etc. Forse, noi giovani siamo spaventati dal “per sempre” siccome il nostro mondo è in perpetuo cambiamento. Cosa ne pensi? 

Sì, mi sono sposata giovane e probabilmente il mio credo religioso è stato d’aiuto in questo senso. Ho sposato Quaid Holder perchè ho sentito dentro di me che era la cosa giusta da fare, perchè era destino che fosse così. E’ una cosa molto personale e non tutti devono seguire la stessa strada. Oggi sono una persona molto diversa rispetto a com’ero 2 anni fa: il matrimonio è una sfida tutta speciale ed è un regalo meraviglioso. 

 

"more than a fashion magazine"

 

 

LATEST S.R.L.S. | P.IVA - CF 15126391000 | REA Roma RM-1569553

Raimondo Scintu 78 street, 00173 Rome, Italy | +39 351 8463006

 

Scroll To Top