Now Reading
Inclusività nel Fashion: perché è così importante oggi e come cambierà il business?

Inclusività nel Fashion: perché è così importante oggi e come cambierà il business?

Preview editoriale dal numero S/S ’20
SCOPRI PIU’ IMMAGINI QUI

Photography Rodrigo Cid
Style Tiffani Williams
Photo assistant Romek Rasenas
Style assistants Natalia Jhete, Ayo Nzinga
Hair Style Michiko Boorberg using Bumble & Bumble
Makeup Claudia Oyanedel using Make Up For Ever
Casting direction Eric Cano
Models Dominique Babineaux, Ruby Campbell,
Violet Threlfall all c/o Heroes New York
Location Brooklyn Grain Studios

Right: Cappellino R.U.B.S
Left: Ruby: Giacca Daily Paper | Abito PH5 | Orecchini Ben Amun
Dom: Dolcevita, Pantaloni Dirty Pineapple | Top corto PH5 | Orecchini Alexis Bittar
Violet: Abito PH5 | Pantaloni Daily Paper | Guanti Wing & Weft | Anello Ming Yu Wang

Il 2020 è iniziato per tutti con una lista di buoni propositi molto più lunga del solito. Questo vale anche per i fashion insiders (designers, giornalisti, celebs e chi più ne ha più ne metta) che, dopo anni passati nell’aria rarefatta del fashion system, si sono trovati a dover fare i conti con una vera e propria rivoluzione, in un tempo relativamente breve. La rivoluzione del “politicamente corretto” è una rivoluzione alla seconda, perchè sta correndo parallelamente su due binari. Da un lato la sostenibilità, tema principale del 2019 che ha tutta l’aria di espandersi negli anni a venire. Dall’altro il rispetto culturale e l’inclusivity, una parola così aerea e poco definita che ha però il potere di esplodere come una bomba a mano e far vacillare compagnie mastodontiche dalle fondamenta. Gli esempi sono innumerevoli: Dolce&Gabbana, Gucci, Prada, ma anche Business of Fashion e l’editor in chief di Vogue Brazil solo per citarne alcuni, che si sono trovati a fare ammenda pubblica su Internet per errori (grossolani) commessi sulle loro piattaforme.

LEGGI IL RESTO DELL’ARTICOLO NEL NUMERO SS2020

Da sinistra, Ruby: Abito PH5 |Cintura DromE
Violet: Giacca, Pantaloni Assembly | Scarpe Miista
Dom: Top, Pantaloni DromE | Blusa R.U.B.S | Orecchini Ming Yu Wang | Scarpe Reike Nen

Proprio Internet è, a ben guardare, il responsabile (che il termine sia letto in maniera positiva o negativa sta al lettore deciderlo) di questo grandissimo rivolgimento, perchè dare voce alle masse, dargli possibilità di ricerca, di confronto, di informazione in una parola, ha ribaltato drasticamente gli equilibri e se un tempo erano le fashion élite che dettavano le regole del gioco, ora la situazione è ben diversa.
Che il cliente ha sempre ragione è un detto vecchio di decenni, ma non è mai stato più vero di oggi, dove il pubblico non è più solo il destinatario, ma anche il creatore e ha la possibilità di esprimere opinioni a voce alta e farsi sentire da un pubblico potenzialmente illimitato – e potenzialmente d’accordo.

Internet è l’arma finale di una società che ha lottato per anni per la democrazia e che ora la sta applicando rigorosamente, non solo dal punto di vista politico, ma in tutte le sfere del vivere sociale.
L’inclusività, per quanto porti con sé valori sociali e ideologici, nasce anche da un calcolo economico schietto. Il fashion system è sempre stato controllato non solo da una nicchia ristretta di persone, ma era anche rivolto ad una nicchia ristretta di acquirenti. Comprare abiti era una cosa, comprare abiti alla moda era decisamente un’altra.
Oggi il pubblico è incredibilmente più ampio: la fetta di acquirenti più importante (e di conseguenza più corteggiata) sono i millenials, e dal punto di vista geografico il mercato occidentale ha smesso di essere il più ricco da un pezzo ormai, mentre il vicino e lontano oriente ha sempre più potere d’acquisto. Basta guardare i numeri.

LEGGI IL RESTO DELL’ARTICOLO NEL NUMERO SS2020

View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

 

"more than a fashion magazine"

 

 

LATEST S.R.L.S. | P.IVA - CF 15126391000 | REA Roma RM-1569553

Raimondo Scintu 78 street, 00173 Rome, Italy | +39 351 8463006

Marta Forgione - president, chief editor

Scroll To Top