Now Reading
Indi Star: una carriera nell’entertainment da tutta la vita

Indi Star: una carriera nell’entertainment da tutta la vita

Più di un milione di followers su Instagram per una ragazza ancora giovanissima. Attrice, cantante, ballerina, modella. Insomma, non si può dire che Indi Star sia una ragazza che sta con le mani in mano. Originaria di Boston, la sua carriera nell’entertainment è iniziata davvero in giovane età. Alla sola età di due anni ha iniziato a ballare e ad otto si è trasferita con la famiglia a Los Angeles per studiare recitazione. Principalmente conosciuta per il suo ruolo di “Kimmie” in Henry Danger di Nickelodeon, Indi sta ora spingendo soprattutto sulla sua musica. Parliamo ora con lei dei suoi progetti passati e futuri.

Images Credits Jessica Spohr

Eri davvero piccola quando hai iniziato il tuo percorso nell’industria dell’intrattenimento. Ci racconti qualcosa della tua infanzia?

Sono nata e cresciuta a Cape Cod nel Massachusetts e mi sono trasferita a Los Angeles con la mia famiglia quando avevo circa 8 anni. Mi sono letteralmente spostata da una costa all’altra e sebbene entrambi i posti abbiano un’atmosfera da spiaggia, sono molto diversi! Ho iniziato a ballare quando avevo circa 2 anni in uno studio di danza locale e poi ho continuato in un teatro. Amavo davvero esibirmi e la mia famiglia ha deciso di trasferirsi a Los Angeles per inseguire i miei sogni!

Il primo ruolo non si scorda mai. Che ricordo hai della tua prima audizione che è andata in modo positivo? Com’è stata la fase successiva?

Il mio primo ruolo importante (per me) è stato in Henry Danger di Nickelodeon. Ero così entusiasta di ottenerlo perché Henry Danger era uno dei miei programmi preferiti all’epoca! Avevo solo 10 anni quando ho interpretato Kimmy, ma ancora oggi vengo riconosciuta per strada!

Images Credits Jessica Spohr

Ti occupi davvero di moltissime cose nell’industria. Dal ballo al canto, dal modeling all’acting. Qual’è ora il tuo ruolo preferito? Ti stai maggiormente concentrando su una cosa in particolare?

In questo momento mi sto decisamente concentrando sulla mia musica! Ho una squadra così fantastica intorno a me con così tanta esperienza e sono così entusiasta di come tutto stia procedendo! Essere in studio con i miei produttori e collaborare con così tanti autori di canzoni di talento è così eccitante e gratificante, amo ciò che stiamo creando tutti insieme. Detto questo, sono ancora molto concentrata anche sulla recitazione. Sono entusiasta di poter tornare a lezione di recitazione di persona e lavorarci su!

All’inizio avevi una particolare predisposizione verso qualcosa? Magari il ballo più del canto, o viceversa.

La prima forma d’arte di cui mi sono occupato è stata la danza. Amo ancora ballare e questo mi ha portato a scoprire la mia passione per il canto. Studio ancora danza ma più perché aiuta con i miei percorsi di canto e recitazione, rispetto alla danza in sé e ad un percorso professionale per essa.

Volevi ardentemente diventare famosa nell’industria dell’intrattenimento in generale, o avevi delle preferenze?

Diventare famosa non era il mio obiettivo. Diventare davvero brava nelle arti che amo invece è sempre stato l’obiettivo. Si parla sempre della triplice minaccia – recitazione, canto e ballo – e questa è una realtà. Avere abilità in tutte queste arti aiuta molto!

Hai già all’attivo dei singoli di successo e il tuo percorso nella musica pop sembra prorompente. Vuoi parlarci di Afterglow ed Exposed?

“Afterglow” e “Exposed” sono le prime due nuove canzoni che ho pubblicato che mi portano in un sound evoluto e più maturo. Queste canzoni sono le prime due che mostrano davvero le mie storie personali e sento una grande connessione con esse. Ho una terza canzone in uscita entro la fine dell’anno che è la terza canzone di una trilogia sull’amore giovanile. Sono molto orgogliosa di tutte e 3.

Reciti al fianco di Cary Elwes nel film di prossima uscita “The Hyperions”. Hai qualche aneddoto dal set in anteprima che vuoi condividere con i nostri lettori?

Sono così eccitata per l’uscita di “The Hyperions” il prossimo anno. E’ stato fantastico lavorare con Cary Elwes, l’intero cast e la troupe. È stato un progetto incredibile ed essere la versione giovane di Penelope Mitchell sarà molto divertente da vedere sul grande schermo!

Sei molto attiva sul tuo canale Youtube, che rapporto hai con i social media in generale?

Ho un buon rapporto con i social media. La mia generazione è la prima che è nata sui social media ed è sempre stata lì. Può essere una lotta rimanere attivi su tutte le piattaforme e ci sono sicuramente ondate di concentrazione più su alcune che su altre. Adoro assolutamente la connessione che riesco ad avere con tutte le stelle nella mia galassia!

La visione di te tra dieci anni.

Dieci anni sono tanti! Avrei 25 anni! Spero di creare musica che ispiri il mondo e di fare un tour e diffondere il mio amore, la mia luce e la mia energia in tutta la galassia!

 

"more than a fashion magazine"

 

 

LATEST S.R.L.S. | P.IVA - CF 15126391000 | REA Roma RM-1569553

Raimondo Scintu 78 street, 00173 Rome, Italy | +39 351 8463006

 

Scroll To Top