Now Reading
Intervista con la modella Joanna Borov

Intervista con la modella Joanna Borov

Il suo percorso come modella è tracciato fin da quando viveva a Londra, ma è piena anche di altre (e alte) aspirazioni.
L’amore per gli animali e l’ambiente l’ha spinta a sostenere varie associazioni benefiche, e ad adottare il suo amato cagnolino per salvarlo da una brutta situazione. Non solo bellezza, quindi, se parliamo della modella Joanna Borov. Abbiamo parlato con lei, tra un aneddoto e l’altro, del suo futuro progetto come fashion designer e del suo libro in uscita, in cui parlerà di alimentazione sana e mantenimento della forma fisica.
 

1) L’Arte sembra essere un pilastro nella tua vita, considerando i tuoi studi. Qual era la tua materia preferita? Ti occupi ancora di arte?

Amo l’arte e la considero una parte importante della mia vita. Mi piace molto leggere di storia dell’arte e andare agli eventi artistici. Per me anche la moda è arte, ho iniziato da poco a disegnare abiti per donne e spero di esprimere così la mia passione per essa. Amo anche collaborare con artisti su idee uniche, come quella che ho progettato con Ace of LA ed è diventata virale. Abbiamo scattato poco prima dell’inizio della pandemia.

2) Sei di origine polacca. La tua storia come modella inizia nella tua terra natale, o quando sei arrivata negli Stati Uniti? Il motivo del tuo trasferimento è stato per inseguire il tuo sogno?

In realtà, ho iniziato a fare la modella dopo essermi trasferita dalla Polonia, ma non ero ancora negli Stati Uniti. Mi sono trasferita prima a Londra e ho studiato alla University of the Arts London, London College of Fashion. Durante i miei studi ho iniziato a lavorare come modella part-time. Uno dei designer, Venera Tabakin, mi ha incoraggiato a partecipare a Miss Motors Formula 1, un concorso di bellezza associato al Grand Prix. L’ho vinto e grazie a questo ho iniziato a ricevere più offerte di lavoro, tra cui Paris Fashion Week, Monaco Summer Fashion Show. Ho anche rappresentato il mio paese al World Beauty Queen 2019 e ho trascorso molto tempo in Asia. Dopo aver completato i miei studi viaggiavo molto, soprattutto per lavoro. Ho partecipato a un concorso di bellezza internazionale in Argentina e ho trovato lavoro in Asia, sono poi venuta negli Stati Uniti per le vacanze e ho deciso che sarebbe stato un posto perfetto dove vivere e continuare la mia carriera.

3) Quali sono i tuoi migliori ricordi sui set finora, come modella? Qualche aneddoto divertente?

L’anno scorso, quando stavo girando per la rivista Maxim, il nostro servizio sulla spiaggia ha attirato molta attenzione e le persone ci seguivano con i loro telefoni cellulari. Il fotografo e io abbiamo deciso di scattare in una baia, ma non sapevamo che le onde erano davvero forti quel giorno! Ero ancora a terra ma una signora che stava camminando nell’acqua nelle vicinanze è stata travolta dalle onde e non è riuscita a tornare a riva. Alcuni degli uomini che ci stavano seguendo si sono affrettati ad aiutarla e per fortuna non è successo niente di male. Stava bene e grata che il nostro servizio fotografico sulla spiaggia abbia attirato così tanta attenzione 🙂

4) Hai già ottenuto molte pubblicazioni importanti come British Vogue, L’Officiel, Marie Claire. Qual è stato il tuo editoriale preferito finora?

C’è ancora tanto da fare, ma finora mi è piaciuto molto lo shooting di Isabel Ruen per Jimeye Designs che è stato pubblicato su British Vogue. Era una giornata estremamente calda e stavamo scattando fuori con abiti lunghi disegnati da Vicky Vlasenko, avevo il trucco fatto dall’adorabile Reyna Khalil. L’atmosfera era fantastica grazie al super team. Abbiamo fatto un altro servizio fotografico nella villa che apparteneva a Shirley Temple e anche lì ci siamo divertiti molto!

5) C’è un fotografo, o un brand in particolare con cui speri di lavorare in futuro? O un membro del team che speri di trovare sul set, come ad esempio un hair stylist?

Ho lavorato molto con la truccatrice Reyna Khalil, che negli anni è diventata mia amica. Sono sempre felice quando abbiamo la possibilità di lavorare insieme perché so che i miei capelli e il mio trucco saranno spettacolari. Ma ci sono molti marchi e fotografi iconici con cui spero di lavorare nel futuro.

6) Abbiamo saputo che stai scrivendo un libro che riguarda l’alimentazione sana e il mantenimento della forma fisica. Ce ne vuoi parlare? Hai anche qualche “beauty routine” segreta?

Ho iniziato a lavorare al mio libro durante il covid. Ho avuto molto tempo libero e pensavo di poterlo pubblicare molto presto, purtroppo non è ancora pronto, visto che scrivere non è così facile come pensavo, ma spero di pubblicarlo nei prossimi mesi. Cerco sempre di mangiare sano. E rimanere attiva. Parte della mia routine di bellezza è la cura della pelle che trovo molto importante. Uso solo marche molto buone e non esco mai di casa senza SPF! Anche nelle giornate uggiose voglio proteggere la mia pelle.

7) Siamo molto interessati alle persone che si occupano di sostenibilità e etica, e abbiamo visto che sei una forte sostenitrice delle associazioni di beneficenza per gli animali.

Amo gli animali e la natura e faccio tutto il possibile per aiutare gli animali bisognosi e proteggere il nostro pianeta. Sostengo alcuni enti di beneficenza e presto sarò più attivo con No Dogs Left Behind, un ente di beneficenza che salva i cani dalla Cina. Ho adottato il mio amato Chi Chi Boo l’anno scorso. Possiedo anche un marchio sostenibile che offre vestiti e giocattoli biologici ed ecologici per bambini. Faccio attenzione ai prodotti che acquisto personalmente e prediligo sempre quelli etici. Guido anche un’auto elettrica in California.

8) Hai qualche brand di moda che ti piace particolarmente, o che pensi ti possa rappresentare di più?

Mi piacciono i marchi sostenibili che offrono design unici. Cerco spesso pezzi eccezionali in piccole boutique. Alcuni dei miei marchi famosi preferiti sono Balmain, Zimmerman. Il mio prossimo marchio Jo Borov rappresenterà il mio stile e credo. Voglio offrire capi comodi e ben aderenti, realizzati con tessuti di altissima qualità che renderanno le donne eleganti e sexy allo stesso tempo.

9)Puoi darci qualche anticipazione sui tuoi prossimi progetti? Qualche casting importante in corso?

Mi piacerebbe partecipare alla settimana della moda di New York a settembre! Mentre il settore si sta aprendo, faccio costantemente domanda per nuovi lavori e spero di fare molte cose straordinarie quest’anno. Sto anche lavorando alla mia linea di abbigliamento e spero di sistemare tutto nei prossimi mesi.

 

"more than a fashion magazine"

 

 

LATEST S.R.L.S. | P.IVA - CF 15126391000 | REA Roma RM-1569553

Raimondo Scintu 78 street, 00173 Rome, Italy | +39 351 8463006

 

Scroll To Top