Now Reading
La Copenhagen Fashion Week sarà live

La Copenhagen Fashion Week sarà live

Copenhagen Fashion Week Copertina

Giorni fa, l’organizzazione della Copenhagen Fashion Week ha firmato la lettera aperta del designer belga Dries van Noten, e ha aderito all’iniziativa del Business of Fashion titolata Rewiring Fashion. Entrambe le proposte hanno come obiettivo primario l’esigenza di un cambiamento nel modo di divulgare la moda, l’urgenza di abbandonare vecchie pratiche non più in linea con il mondo attuale, spingendo verso la creazione di una moda più lenta e consapevole.

Con queste premesse, che corrispondono perfettamente al Sustainability Action Plan 2020-2022 della Copenhagen Fashion Week, il board ha dichiarato l’intenzione di sfilare ad agosto su passerelle “fisiche”, contrariamente a quelle milanesi, londinesi e francesi che invece hanno optato per la soluzione digitale. Tale decisione è evidenza della situazione attuale in Danimarca, la quale ha reagito bene al lockdown e che si prepara, quindi, a ripartire prima del previsto. 

Cecilie Bahnsen AW20 courtesy of Copenhagen Fashion Week

Sulla possibilità di una riapertura fisica della Fashion Week, il CEO Cecilie Thorsmark ha dichiarato: “Abbiamo ricevuto un grande supporto dalla fashion industry scandinava, dal momento che la Copenhagen Fashion Week continua ad essere un’importante piattaforma per le vendite, le esportazioni e le collaborazioni internazionali. Mantenere le date precedentemente concepite ad agosto rappresenterebbe un grande vantaggio, ecco perché siamo orgogliosi di annunciare le nuove date”.

Rispetto all’anno passato, le sfilate sono programmate per il 9 agosto fino al 12, come d’accordo tra la Copenhagen Fashion Week e i saloni professionali CIFF e Revolver.

Ganni AW20 courtesy of Copenhagen Fashion Week

Il calendario non è ancora stato pubblicato, ma ciò che possiamo prevedere è la presenza ormai assidua di alcuni dei brand che più comunicano lo stile nordico. Tra i pionieri c’è sicuramente Ganni, Cecilie Bahnsen ed Holzweiler. Ci sono però alcune voci fuori dal coro, come quella del brand Stine Goya, che ha dichiarato la volontà di sperimentare nuovi format di divulgazione per la prossima collezione. 

Ci sarà comunque una piattaforma digitale che supporterà l’evento fisico, di cui però dovremo forse aspettare ancora un po’ per conoscerne i dettagli. 

View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

 

"more than a fashion magazine"

 

 

LATEST S.R.L.S. | P.IVA - CF 15126391000 | REA Roma RM-1569553

Emilio Praga 35 street, 00137 Rome, Italy | +39 351 8463006

 

Scroll To Top