Now Reading
Milano si prepara alla Fashion Week digitale

Milano si prepara alla Fashion Week digitale

CNMI copertina 1

La Settimana della Moda di Milano, per la prima volta in formato digitale, debutterà il 14 luglio e si prolungherà fino al 17 luglio 2020. 37 saranno i brand che presenteranno le loro collezioni uomo e quelle pre-uomo/donna della Primavera-Estate 2021. Grandi assenti dell’evento saranno Giorgio Armani e Fendi, che come dichiarato precedentemente sfileranno a settembre. 

Etro e Dolce & Gabbana sfileranno dal vivo. Invece, la piattaforma digital ospiterà altri grandi nomi del lusso e del prêt-à-porter italiano, tra cui Gucci, Prada, Ferragamo e tanti altri. Ad inaugurare l’evento sarà Msgm il 14 luglio, a chiudere il sipario sarà invece Missoni.

Sarà interessante vedere come ogni brand sfrutterà lo spazio virtuale a loro concesso per svelare al mondo le collezioni e per divulgare altri stimolanti contenuti.

Carlo Capasa, di recente riconfermato presidente della CNMI, ha dichiarato che la piattaforma digitale sarà: “uno strumento funzionale e creativo progettato per vivere di vita propria o per sostenere l’appuntamento con le sfilate fisiche quando sarà possibile tornare alla pienezza degli appuntamenti in presenza, che restano fondamentali nel promuovere l’enorme valore produttivo e creativo del Made in Italy”.

A fare da contorno alle sfilate ci sarà un intero programma curato dal direttore artistico Luca Stoppini, incentrato sui temi attuali nel settore moda. Si terranno conversazioni sulla sostenibilità, sul rapporto tra l’artigianalità e l’innovazione tecnologica, fino ad arrivare ai temi sull’inclusione e la diversità. Ci saranno poi altri spazi dedicati agli artisti e designer emergenti, l’International Hub Market, Together for Tomorrow e Camera Moda Fashion Trust.

Capasa ha poi sottolineato l’importanza dell’evento e la sua riuscita nell’affrontare la situazione attuale. “Forti di quell’esperienza, presentiamo oggi un progetto rivoluzionario nella capacità di aprirsi a quella nuova audience trasversale che forma la community della moda: un pubblico che affianca agli addetti ai lavori i fruitori finali, spesso giovani che vivono la moda come un idioma di immagini e a cui Cnmi si propone in quanto autorevole Fashion Translator del linguaggio fluido della società e della creatività”.

View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

 

"more than a fashion magazine"

 

 

LATEST S.R.L.S. | P.IVA - CF 15126391000 | REA Roma RM-1569553

Raimondo Scintu 78 street, 00173 Rome, Italy | +39 351 8463006

Marta Forgione - president, chief editor

Scroll To Top