Now Reading
Nikki Gal e la sua piattaforma per le donne per sostenersi a vicenda

Nikki Gal e la sua piattaforma per le donne per sostenersi a vicenda

Amante della lettura, della psicologia umana e grande sostenitrice della salute mentale a 360 gradi. Parliamo oggi con la modella Nikki Gal che ci racconta qualcosa di più sulla sua vita, la sua carriera e la sua organizzazione nonprofit “Raw Talk with Nikki Gal”. Questa piattaforma è stata creata per dare alle donne uno spazio sicuro in cui condividere le proprie esperienze di vita.

images by Angelina Robertson

Com’era la tua vita prima di iniziare la carriera di modella, e che piani avevi? 

Sono cresciuta nel Massachusetts e ho sempre avuto grandi sogni. Prima di iniziare a fare la modella, sognavo di diventare un’artista e di frequentare una scuola d’arte per il design digitale. Avevo anche in mente di diventare una stilista, perché l’arte della moda ha sempre fatto parte della mia vita. 

Parliamo della tua piattaforma Raw Talk with Nikki Gal: Puoi dirci qualcosa in più e il suo sviluppo fino ad oggi?

Raw Talk with Nikki Gal è un’organizzazione no-profit e una piattaforma fondata nel 2021 per rompere gli stigmi legati alla salute mentale e promuovere la difesa del benessere femminile. La piattaforma ha fornito alle donne di tutti i ceti sociali uno spazio confortevole per condividere le loro esperienze crude e sincere tra di loro e con la nostra società. Il podcast Raw Talk with Nikki Gal è stato lanciato nel giugno 2021, con oltre 160 interviste a donne che hanno affrontato temi come l’autostima, l’effetto dei social media sulle ragazze e sulle donne e il potere di reinventarsi nella società di oggi. Raw Talk with Nikki Gal ha conquistato un pubblico di ascoltatori in oltre 40 Paesi. 

Parlando di autostima, potresti elencare ciò che le donne dovrebbero fare per sentirsi più fiere di sé stesse e dei propri corpi?

Le donne meritano di esplorare ed esprimere se stesse, la loro presenza e la loro energia. Mi piace pensare all’autostima come a un bisogno piuttosto che a un desiderio: tutte le donne devono incorporare la propria forma di auto-abbraccio e autostima nella loro vita. Che si tratti di lasciare note adesive sullo specchio del bagno con affermazioni positive, di dipingere un autoritratto astratto di cui si è orgogliosi o di fare passeggiate quotidiane per rinfrescare la mente, c’è sempre un modo per migliorare la propria salute dando priorità a se stessi. 

So che è molto difficile esprimere delle preferenze, ma hai lavorato con molti fotografi e creativi: qual’è stata l’esperienza che ti è piaciuta di più, la più divertente, la più pazza? 

Mi è sempre piaciuto scattare con fotografi che mi incoraggiano a muovermi in una direzione artistica e versatile. Un momento memorabile per me è stato quando avevo sedici anni, un fotografo e io stavamo scattando a Boston. Mi chiese di posare in mezzo a una strada trafficata, con il traffico in movimento, e io risposi di sì. Ero al centro di un incrocio e dovevano esserci almeno 30 macchine. Mentre saltavo su e giù con tacchi da 5 pollici per uno scatto a mezz’aria, il fotografo è riuscito a mettere la mano per fermare le auto mentre contemporaneamente scattava le foto a me: sembrava uscito da un film. È stato sicuramente il servizio fotografico più divertente e folle che abbia mai fatto. 

C’è mai stato un creativo con cui desideri ardentemente lavorare, come un fotografo in particolare o un makeup artist?

Ho sempre trovato il truccatore Hung Vanngo davvero talentuoso nella sua arte: è davvero in grado di perfezionare un volto. 

Qual’è la parte migliore di essere una modella? L’emozione incredibile durante la creazione degli editoriali o vedere il tuo volto sulle copertine?

L’incontro con tante persone di talento che si dedicano con passione a ciò che fanno. Ogni editoriale e copertina a cui ho partecipato è stata un’esperienza fantastica, sono molto grata di far parte del processo creativo e dell’energia meravigliosa. 

Parlando di cura personale: vogliamo sapere tutto, dalla tua beauty routine fino a quante volte vai in palestra. Per te è un lavoro, ma è anche questione di amore per sé stessi, no? 

La mia routine di bellezza prevede cinque cose: H2O, vitamina C, crema idratante, detergente e sonno. Tutti forniscono e svolgono un ruolo diverso nella mia vita quotidiana, nella mia cura personale e nella mia routine di bellezza. Per quanto riguarda l’attività fisica, mi piacciono gli allenamenti di resistenza, lo yoga e la meditazione. Prendersi cura del proprio corpo non è importante solo per il viaggio verso l’amore per sé stessi, ma anche per la salute mentale. La mia mente e il mio corpo si sentono ringiovaniti dopo la mia routine di allenamento. 

Cosa ti piace fare nel tempo libero? Puoi raccontarci qualcosa della tua vita privata?

Mi piace molto leggere, sono una specie di nerd. Mi piace leggere libri di psicologia e imparare a conoscere il cervello umano e il suo funzionamento. Uno dei miei segreti è collezionare capi vintage di stilisti degli anni ’80 e ’90: ho molti pezzi vintage di Prada e Burberry nel mio archivio.

 

"more than a fashion magazine"

 

 

LATEST S.R.L.S. | P.IVA - CF 15126391000 | REA Roma RM-1569553

Emilio Praga 35 street, 00137 Rome, Italy | +39 351 8463006

 

Scroll To Top