Now Reading
NoWhere to go: una storia di quarantena

NoWhere to go: una storia di quarantena

Una Storia di Quarantena con la modella Rebeca Bertoldo

Photography Ashley Jang & Pedro Matos

Styling Camelia Marinescu

Model Rebeca Bertoldo c/o Select Model London

Quanto tempo sei stata chiusa in casa?

Sono stato bloccata a casa per quasi due mesi ormai. Il tempo però sembra essere passato molto in fretta durante il blocco.

Qual è la tua routine mattutina?

Di solito mi sveglio intorno alle 7:30 e la prima cosa che faccio è controllare le ultime notizie / aggiornamenti sul mio telefono. Poco dopo, una veloce sessione di Pilates di 30 minuti per svegliarmi, seguita da una colazione verso le 09:00.

Ti alleni regolarmente?

Sì. È molto difficile quando l’esercizio è limitato a un appartamento di piccole dimensioni a Londra! Ma faccio del mio meglio per mantenere la mia routine di allenamento. Tutta l’energia che ho usato in precedenza, correndo da un casting a un altro, ora viene utilizzata per allenarmi a casa più intensamente haha

Cosa ti manca di più in questo momento difficile?

Mi manca passeggiare per Londra e interagire con le persone. Non appena il blocco sarà terminato, andrò alla mia gelateria preferita e mi rilasserò nel parco, prendendo il sole più sole possibile. Mi manca molto anche il prendere sole.

Quali serie TV hai seguito, e consigli per libri o film?

Mi sono davvero avvicinata a Itaewon Class e a Mandelorian. I film di Studio Ghibli in generale i miei preferiti. Mi trasportano in un mondo diverso ogni volta che li guardo. Il mondo deve iniziare ad apprezzare di più l’animazione giapponese!

Qual è il lavoro che hai fatto finora e hai preferito?

È difficile scegliere il mio preferito, ma le riprese che ho fatto con Mytheresa Johanna Ortozx suscitano molti ricordi felici. Essere in grado di sfuggire agli inverni rigidi di Parigi e passare un po’ di tempo a prendere il sole in Colombia è stato davvero divertente, inoltre ho adorato il design degli abiti!

Per quale oggetto hai speso più denaro in questo periodo?

Cibo, cibo … e ancora cibo. Anche se non potevo uscire di casa, per me, avere un po’ di cibo da asporto ti dà un’idea di ciò a cui eravamo abituati prima del blocco. Sono anche stata colpevole di shopping online.

Qual è il primo posto in cui vorresti viaggiare dopo il blocco?

Per ora, la mia mente è rivolta alla Grecia o alla Svizzera – da qualche parte in cui posso tornare in contatto con la natura!

Qual è la cosa che avresti voluto fare di più se avessi saputo che questo blocco poteva accadere?

Non so… un po’ cliché così direi… non ho rimpianti!

View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

 

"more than a fashion magazine"

 

 

LATEST S.R.L.S. | P.IVA - CF 15126391000 | REA Roma RM-1569553

Raimondo Scintu 78 street, 00173 Rome, Italy | +39 351 8463006

Marta Forgione - president, chief editor

Scroll To Top