Now Reading
Pre Fall 2021: Balmain

Pre Fall 2021: Balmain

L’estetica di Balmain si è evoluta, negli ultimi 10 anni, secondo il gusto eclettico di Rousteing, il giovanissimo direttore creativo che a febbraio festeggia il suo primo decennio alla Maison francese. In tutti questi anni, Balmain non ha mai fatto rima con leisurewear – inteso come outfit comodi per lo smart working e tute color panna per i lunghi pomeriggi in lockdown. La Pre Fall 2021 non fa eccezione e Rousteing riconferma la sua volontà di non “adattarsi” alla monotonia corrente.

Nonostante il periodo in cui ci troviamo, in cui le occasioni per vestirsi “bene” sono ridotte al minimo, per il designer la moda continua ad essere un’arte nel vero senso del termine, forma di espressione che richiede ispirazione, attenzione, tanta creatività, e che di certo non sopperisce al semplice bisogno di vestirsi, men che meno alla necessità di “stare comodi”. 

image courtesy of Balmain

Ciò che ha permesso a Balmain di cavarsela così bene nell’ultimo periodo sono stati (anche) i social media. Rousteing è un genio (anche) in questo senso ed è riuscito a comunicare in modo eccellente, con lo stesso grado di coinvolgimento, le sue nuove collezioni, senza far sentire a nessuno la mancanza della passerella. E’ stato il caso dello show sul barcone lungo la Senna, trasmesso live su ogni piattaforma social (e crashato molto velocemente per la sovrabbondanza di viewers); o della sfilata per la Spring Summer 2020, in cui tutti gli ospiti si sono collegati tramite webcam, in una specie di Zoom Meeting attorno ad una passerella. Insomma, un ufficio comunicazione molto bravo e molto furbo ha sorretto un paio di collezioni assolutamente superbe, che però non avevano molta possibilità di resistere nel clima attuale: se non ci sono party a cui andare non c’è assolutamente bisogno di un abito da sera, giusto? Eppure. 

image courtesy of Balmain

La Pre Fall 2021 non si è avvalsa di nessuno showcase eccezionale, perchè Rousteing spera di non averne più bisogno. Stiamo andando verso l’anno del recupero e gli abiti saranno l’unica cosa che veramente vorremo, l’unica cosa che ci interesserà. Con la libertà sempre più vicina, Balmain ha deciso di proporre un guardaroba completo, per tutte le occasioni, così da non arrivare impreparati. Ci sono tanti capi d’archivio, ispirazioni che arrivano da stagioni passate e dalla vita privata di Rousteing stesso (una tra tutte, il tennis). E’ un modo di fare il pieno di bellezza e di positività – ciò che la moda ha sempre portato con sè – per riscoprirla in un 2021 esplosivo. Per il giorno, completi a stampa, gonne midi plissé, blazer dalle forme ostentate e un tocco sporty. Per la sera, abiti mini con incredibili ricami color pastello, abiti da sera lunghissimi in tessuto lucido e un tocco di paillettes. Un pezzo must have, per noi: gli stivali monogram in rosa baby del primissimo look. 

Cover image courtesy: Balmain

 

"more than a fashion magazine"

 

 

LATEST S.R.L.S. | P.IVA - CF 15126391000 | REA Roma RM-1569553

Raimondo Scintu 78 street, 00173 Rome, Italy | +39 351 8463006

 

Scroll To Top