Now Reading
Schiaparelli couture fall winter 2021/22: “Matador”

Schiaparelli couture fall winter 2021/22: “Matador”

“Matador” è la nuova collezione haute couture di Daniel Roseberry per Schiaparelli. Dopo esser arrivato al marchio nel 2019, ha dovuto dimostrare la sua validità come designer, come in tutti i passaggi di designers che si rispettino. Poco dopo si è trovato immerso nell’incubo pandemico, e ora Daniel è prontissimo alla lotta per la sopravvivenza. Come un vero Matador. Sopravvivenza dell’umanità, certo, ma anche della moda stessa che è stata così duramente colpita da questo anno di restrizioni.

In questa sua quarta collezione Roseberry “onora la visione di Elsa ma non ne è schiavo”. Racconta come si è trovato a creare in una “nuova sensazione di libertà, per arrivare a qualcosa di ferocemente, innegabilmente, inequivocabilmente bello”.

Le porte della presentazione si aprono su uno sfarzoso (perfettamente Schiaparelli) abito da sposa. Nelle sfilate di moda di solito la sposa chiude la passerella confermando, mettendo il punto sull’intera collezione appena vista. Qui Daniel Roseberry scegliere di mettere il punto dall’inizio, e di renderci totalmente consapevoli di ciò che stiamo per vedere. Con 70 metri di taffetà plissettato, siamo sicuri che il resto sarà altrettanto vistoso.

Schiaparelli-Couture-Fall-21-credit-Daniel-Roseberry

La presentazione si snoda poi in tre stanze, partendo dalla prima con un omaggio alle giacche di Elsa. Qui il concetto di Matador si fa molto chiaro e vivido. I look sono forti e combattivi, colorati e preziosi, senza paura.

Nella seconda stanza gli accessori, che già sappiamo quanto siano importanti in Schiaparelli, la fanno da padrone. La parola accessorio perde quasi il suo senso. Essi diventano protagonisti assoluti, enormi. Ci immergiamo completamente nell’oro futuristico e assolutamente desiderabile di questi gioielli, che formano parti del corpo come mani, orecchie, occhi, nasi tutti scombinati come nel miglior dipinto surrealista. Ecco la nuova realtà Roseberry, Audace oltre ogni immaginazione.

L’ultima parte della presentazione è presumibilmente quella in cui Daniel parla di “un ritorno all’innocenza e gioia che lo ha spinto verso questo lavoro”. I colori sono forti ed esplodono all’improvviso, creando netti contrasti. La vita sarà forse difficile ora più che mai, ma non smetteremo ritrovare la nostra positività.

 

"more than a fashion magazine"

 

 

LATEST S.R.L.S. | P.IVA - CF 15126391000 | REA Roma RM-1569553

Raimondo Scintu 78 street, 00173 Rome, Italy | +39 351 8463006

 

Scroll To Top