Now Reading
Sostenibilità: i tre brand che stanno rivoluzionando l’activewear

Sostenibilità: i tre brand che stanno rivoluzionando l’activewear

Al tempo in cui la sostenibilità sta progressivamente entrando a far parte delle nostre pratiche quotidiane e di linguaggio, la moda è forse tra tutte l’industria che più necessita di un radicale cambio di rotta verso una direzione environment-friendly che però punti anche a salvaguardare il benessere del corpo. È così che sostenibilità e il mondo dello sport entrano in contatto, promuovendo un messaggio che amplia il concetto di pratiche sostenibili anche al benessere fisico e mentale. 

In questo scenario, secondo Vogue Italia, sono tre i brand internazionali protagonisti. 

Tra questi, Norba promuove prodotti creati da donne per le donne, funzionali sia per le pratiche sportive che quelle quotidiane. Il brand è nato nel 2018 in Ucraina, dall’idea delle due sorelle Olha e Helen Norba. I prodotti sono realizzati in econyl, (nylon riciclato da scarti e plastica raccolta dagli oceani) e spaziano da leggings a top elasticizzati, ideali per praticare pilates o yoga, ma anche ad attività più intense. 

Così le due creative si raccontano a Vogue: “Abbiamo creato Norba circa due anni fa volendo realizzare una tipologia di abbigliamento perfetta e minimal per l’allenamento. L’idea di athleisure è in circolazione da un po’ di tempo, ma abbiamo notato che era ancora impossibile trovare un abbigliamento sportivo che si adattasse perfettamente al guardaroba femminile. Sviluppare un marchio in modo responsabile in questo particolare momento storico non è facoltativo, è l’unica opzione che abbiamo ed è proprio quello che tutti nel mondo della moda dovremmo fare ora. […]”


Inhala Soulwear è stato creato da tre ragazze peruviane amanti dello yoga. Promuovere uno stile di vita dedicato al benessere di mente e corpo è la missione del brand. Il termine Inhala, derivante dall’inglese “inhale”(respirare) ricorda che respirare è alla base della connessione mente e corpo, e dunque perfettamente in linea con il messaggio che vogliono trasmettere. Inhala promuove inoltre la produzione in “slow-fashion”, creando piccole capsule collection in laboratori certificati e in collaborazione con designer e artisti internazionali. 

I prodotti sono colorati, semplici e creati con materiali biologici incluso il packaging, nel quale vi è anche un seme di basilico che il cliente può piantare. 


The Minu è il brand nato nel 2019 e creato da Alessandra Albertini. Le sue intenzioni sono chiare e risuonano nello slogan: activewear that cares. I concetti fondamentali che sono al core del brand, oltre alla sostenibilità, sono femminilità, performance e stile. Dopo un’esperienza in India in cui si è avvicinata al mondo dello yoga, Alessandra ha riflettuto sul connubio tra comfort e femminilità nelle pratiche sportive. Il materiale protagonista è anche qui l’econyl, unito a stampe fantasiose e colorate che riescono a rendere l’allenamento un po’ meno pesante e più creativo e sbarazzino. I leggings e i top si adattano a qualsiasi tipo di forma ed esigenza sportiva. La particolarità del brand è che ciascun top porta il nome di una donna famosa, sportiva e non; il top Steffi Graf è infatti dedicato alla famosa tennista vincitrice del Grande Slam, il top Ipazia invece, è dedicato alla brillante astronoma e filosofa greca. “[…] The Minu è un brand che punta al benessere interiore oltre che a quello fisico, perché fare sport fa bene alla mente ancora prima che al corpo. Ha raccontato a Vogue Italia Alessandra “Non sono mai stata una sportiva ad-hoc ma attraverso la pratica dello yoga ho capito che essere sportivi poteva avere tante sfaccettature.”

View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

 

"more than a fashion magazine"

 

 

LATEST S.R.L.S. | P.IVA - CF 15126391000 | REA Roma RM-1569553

Raimondo Scintu 78 street, 00173 Rome, Italy | +39 351 8463006

 

Scroll To Top