Now Reading
Milan Fashion Week: Moschino SS21

Milan Fashion Week: Moschino SS21

In una stagione evidentemente marcata da trovate geniali e idee fuori dal comune, Jeremy Scott per Moschino non poteva certo essere da meno, lui, che di pazzie tridimensionali e pop è il re indiscusso. La collezione Spring 2021, 41 look in totale, è stata presentata su marionette invece che su modelle, espediente che fa sorridere.

Per Scott è un bel momento per il pubblico di evadere dalle mille preoccupazioni che oggi ci incalzano – dalla pandemia al problema ambientale fino alle imminenti elezioni Americane. Dall’altro lato, le marionette portano con sè un significato forte. Non sono bambole, ma marionette, appunto, mosse da fili e mai padrone dei propri movimenti. Forse che Scott abbia voluto fare della satira, con la sua Spring 2021? Dopo tutto, nonostante la sua estetica pop fanciullesca, il designer ha sempre dimostrato una certa sensibilità per gli aspetti socio culturali più significativi della nostra epoca. 

Nonostante la taglia, la collezione è incredibile. Gli abiti sono dettagliati, fatti di strati e materiali differenti, cuciture sapienti e aggiunte speciali, tra piume, cristalli e pizzi. Questa attenzione è dovuta al rinnovato interesse per la couture che, secondo Scott, sta invadendo l’industria della moda e la società intera. Non solo un modo per farsi pubblicità, la couture permetterebbe infatti di apprezzare la raffinatezza di abiti fatti in modo impeccabile da professionisti. Ironicamente, questa è una collezione molto portabile, se comparata con altre collezioni di Moschino by Jeremy Scott. E’ tutto da premiare dunque, dagli abiti stessi agli accessori fino alle bamboline in miniatura di alcuni dei volti più noti del fashion system. 

Cover image courtesy: Moschino

 

"more than a fashion magazine"

 

 

LATEST S.R.L.S. | P.IVA - CF 15126391000 | REA Roma RM-1569553

Raimondo Scintu 78 street, 00173 Rome, Italy | +39 351 8463006

 

Scroll To Top